"Ma il più antico documento", scrive Mons. Garana, "del culto tributato a S. Lucia è costituito dalla celebre iscrizione di Euskia, nome corrispondente a quello di Ombrosa o Ombretta, rinvenuta il 22 giugno 1894 dall'archeologo Paolo Orsi durante le esplorazioni nelle Catacombe di S. Giovanni... L'epigrafe greca, tradotta in italiano, dice:
Euskia, la irreprensibile, vissuta buona e pura per anni circa 25, morì nella festa della mia Santa Lucia, per la quale non vi ha elogio condegno; (fu) cristiana fedele, perfetta grata al suo marito di molta gratitudine".
L'epigrafe, datata al V secolo dall'Orsi al IV dal Pace, è la solida conferma della personalità storica di Lucia e del culto a lei tributato da sempre.
Login - Basilica di Santa Lucia al Sepolcro - Tel: (+39) 0931.67946 - Indirizzo: Via L. Bignami 1, 96100 Siracusa
Designer & Webmaster Muti Walter